Cerca
Close this search box.

PROTESI MAMMARIE FISIOGNOMICHE E INTIMO PER MASTECTOMIZZATE

Le protesi mammarie fisiognomiche sono dispositivi medici extracorporei progettati per ripristinare la forma e la dimensione del seno dopo una mastectomia o altri interventi chirurgici che comportano la rimozione completa o parziale del seno.

Ecco alcune caratteristiche e informazioni chiave sulle protesi mammarie fisiognomiche:

  1. Materiale: Le protesi mammarie possono essere realizzate con diversi materiali, tra cui silicone o soluzioni salmastre. Il silicone è spesso preferito per la sua consistenza simile al tessuto mammario naturale.
  2. Forma e Peso: Le protesi sono progettate per assomigliare al più possibile al seno naturale in termini di forma, consistenza e peso. Esistono protesi di diverse forme e dimensioni per adattarsi alle preferenze e alle esigenze individuali della paziente.
  3. Copertura del Tessuto: Alcune protesi sono progettate con una copertura in tessuto che simula la pelle naturale e contribuisce a dare un aspetto più realistico.
  4. Fissaggio: Le protesi mammarie fisiognomiche possono essere fissate in diversi modi, tra cui l’uso di reggiseni speciali progettati per ospitare la protesi o mediante adesivi cutanei.
  5. Personalizzazione: Le donne che scelgono di utilizzare protesi mammarie possono spesso personalizzare il tipo e le dimensioni della protesi per adattarle alle loro esigenze personali e alle loro preferenze estetiche.

È importante notare che la scelta di utilizzare protesi mammarie dopo una mastectomia è una decisione personale, la consulenza e il supporto da parte di professionisti medici sono fondamentali per aiutare le donne a prendere decisioni informate basate sulle loro esigenze e preferenze individuali.

Condividi