Cerca
Close this search box.

BAROPODOMETRIA computerizzata del passo

Un corretto posizionamento e supporto del piede durante il cammino o la corsa sono essenziali per garantire efficienza, coordinamento e una distribuzione adeguata del carico.

L’esame baropodometrico è una procedura che consente di valutare in modo anatomico e funzionale il piede, fornendo una rappresentazione grafica della pressione esercitata sul terreno sia in posizione eretta sia durante il movimento. Questa analisi della distribuzione delle pressioni consente di valutare la biomeccanica posturale e locomotoria, identificando eventuali variazioni patologiche.

L’esame fornisce informazioni dettagliate sulla morfologia, la funzione e le eventuali disfunzioni statiche e dinamiche del piede. Inoltre, offre all’esaminatore un’indicazione sulle patologie specifiche del piede e di altri segmenti corporei anatomicamente e funzionalmente correlati.

L’utilità dell’esame baropodometrico risiede nella valutazione della qualità dell’appoggio a terra dei piedi, analizzando le pressioni scambiate tra la superficie plantare e il terreno. Le informazioni raccolte possono guidare indicazioni terapeutiche, come la progettazione di plantari correttivi o contenitivi. In età pediatrica, l’esame è eseguito a fini diagnostici e preventivi.

La procedura si svolge con il paziente in posizione statica su un tappeto sensibile alla pressione, collegato a un sistema computerizzato. L’analisi comprende due fasi: statica, che valuta l’appoggio del piede identificando le zone di maggiore e minore carico, e dinamica, che analizza la camminata del paziente, evidenziando spostamenti di peso, modalità di appoggio e tempi di carico durante il movimento.

Condividi